Samp, non solo l’Inter: i prossimi impegni sono cruciali

Samp, non solo l’Inter: i prossimi impegni sono cruciali
Condividi

Solo pochi giorni fa, in questo nostro articolo, analizzavamo come il calendario della Samp, da un certo punto di vista, fosse favorevole, visti i tanti scontri diretti per la salvezza da disputare tra le mura amiche del Ferraris. Ma dopo la sconfitta sonora contro la Fiorentina bisogna guardare alle prossime partite con occhio diverso e pensare che tutte avranno lo stesso valore di una finale. Una lotta all’ultimo sangue per ogni punto, anche se gli avversari non sono dirette concorrenti.

Così si parte con l’Inter domenica alle 20:45, a San Siro, contro gli uomini di Conte che sono reduci da una sconfitta pesante in chiave scudetto subita contro la Lazio. Dovranno perciò fare punti a tutti i costi, ma anche noi siamo in questa situazione, nonostante la barca non sia proprio la stessa. I nerazzurri giocheranno inoltre dopo la trasferta di Europa League contro il Ludogorets, aspetto che conta fino ad un certo punto ma che deve essere tenuto in considerazione dato il momento che la Samp sta attraversando: dobbiamo aggrapparci a ogni cosa. E a Milano dovremo giocarcela, punto e basta.

Passiamo poi alla sfida all’ Hellas Verona, che fu “fatale” all’andata per Di Francesco e che, si spera, possa essere stavolta una vittoria per la banda di Ranieri. I gialloblu sono in un momento di forma smagliante e mentalmente sono alle stelle così come una volata è il loro percorso in classifica (sesto posto, valido per i preliminari di Europa League). Non sarà facile ma il fattore Ferraris potrebbe aiutare, sperando di avere un rendimento migliore di quanto non si sia visto domenica scorsa. Appuntamento a lunedì 2 marzo, ore 20:45.

Segue il posticipo, di nuovo di domenica sera alle 20:45, in casa di una Roma che, soprattutto perché martoriata dagli infortuni, sta raccogliendo davvero poco e deve risollevarsi. Ad ora ha subito tre sconfitte consecutive, ma ci saranno due partite da qui a quella contro la Samp, per cui è presto per fare pronostici. Resta il fatto, però, che l’organico della Roma, sulla carta, è superiore a quello dei blucerchiati e ottenere dei punti all’Olimpico non è mai facile. Eppure ne avremmo davvero bisogno.

Chiudiamo con il match contro il Bologna, di nuovo a Marassi sabato 14 marzo alle 20:45. Tolto che le prossime quattro gare della Samp si disputeranno in orario serale, tutti gli avversari di queste sono classificati tra le prime dieci della classifica, indizio (ma non prova!) della difficoltà che le caratterizza. Il Bologna di Mihajlovic è una mina vagante che però sta disputando una stagione più che dignitosa, considerando quello che sta passando il suo valoroso condottiero. Ci aspetta anche in questo caso una partita di fuoco, dove bisognerà lottare in ogni centimetro per portare a casa un risultato utile. Sarà, in generale, un mese di fuoco, in cui non ci saranno incontri facili ma tutte battaglie che ci diranno molto sul destino della nostra squadra.