L’arbitro batte la Samp 2-4: spreconi, ma la mentalità è giusta

L’arbitro batte la Samp 2-4: spreconi, ma la mentalità è giusta

- in Editoriali

Una grande Sampdoria, seppur a scoppio ritardato, cade in casa contro il Napoli 2-4, al termine di una prestazione convincente. E se è vero che quest’anno i blucerchiati sono l’emblema della stranezza, è anche vero che ogni qualvolta si giochi contro una big (Napoli, Juventus, Milan, Inter o Roma che siano) si assiste a favoritismi verso l’avversario. Per carità, La Voce Blucerchiata non è un blog complottista e qualunquista, ma vedere annullare un gol regolarissimo come quello di Ramirez fa pensare.

Per non parlare, poi, del tocco di mano da terra di Manolas in area di rigore, lasciato passare quando invece era da punire.

Il “fallo” di Gabbiadini: tocco di gomito ad opera di Mario Rùi

La pietra dello scandalo della serata porta il nome di La Penna, arbitro del match. Sia chiaro, lo reputiamo un ottimo arbitro ma vedendo annullare un gol del genere il naso, permetteteci, ce lo fa storcere.

RICEVI LE NOTIZIE SUL TUO SMARTPHONE: CLICCA QUI!

Partiamo dal presupposto che la palla è rimbalzata contro il gomito di Gabbiadini grazie a un colpo di testa bello deciso di Mario Rui. Trovandosi attaccati l’uno all’altro i due giocatori, la punta blucerchiata non ha potuto evitare l’impatto col pallone tramite gomito, anche perchè era di profilo. In secondo luogo, era un tocco assolutamente irrilevante per l’azione, dato che prima di arrivare al gol ne è passato di tempo. Il tocco di gomito, dunque, non è stato un assist per Ramirez nè tantomeno ha favorito l’azione del gol.

Manolas tocca di mano in area, ma questa volta La Penna non vede

Altro giro, altro regalo. Poco dopo l’aver annullato il 2-2, La Penna non vede un tocco di mano da terra (in scivolata) di Manolas. O, perlomeno, lo giudica involontario. Ma se è stato così, allora per par condicio era da considerare involontario anche il gomito di Gabbiadini.

O li fischi tutti e due, o non ne fischi nessuno.

Una Samp che contro tutto e tutti stupisce: vogliamo questa mentalità ogni settimana

Nonostante tutto si è vista, come detto poche righe fa, una buona Sampdoria. Che stasera, grazie al gran gol di Quagliarella (vedi video sotto) vede proprio l’attaccante campano andare a segno contro il Napoli in casa per la terza volta consecutiva.

https://twitter.com/i/status/1224456088482873344

Bella Sampdoria soprattutto per la reazione ai due gol di svantaggio che invece di ammazzare mentalmente i giocatori di Ranieri li ha incattiviti ancora di più, fino a portarli al momentaneo 2-2. In mezzo varie palle gol create condite da un palo. Poi, purtroppo, complici stanchezza e panchina corta, il 2-3. Samp al tappeto e, al minuto 97, un 2-4 che non fa testo e non macchia assolutamente la nostra prestazione.

Per la salvezza è questa la mentalità giusta. Arbitri permettendo, ovviamente.

Facebook Comments